Missione Io Sono Vivo - Pagina di accoglienza

Missione Io Sono Vivo   

 


Vogliamo essere in pellegrinaggio di amore e di speranza essere presenti
in chiese, ospedali, scuole, famiglie e comunità religiose.  Benvenuto !

 

Témoignage La Croce Missionaria «Io Sono Vivo»
riunisce una coppia in difficoltà.

Tra la fine dell'anno 2002 e l'inizio del 2003, una coppia di Aylmer con due figli, una ragazza di 19 anni e un ragazzo di 10 anni, stava vivendo una separazione dolorosa. Il marito aveva abbandonato la famiglia per andare a convivere con un'altra donna. Una persona che aveva la Croce Missionaria «Io sono vivo» a casa sua, parlò alla signora in difficoltà e le propose di accogliere questa croce a casa sua e di farsi accompagnare nella pratica della preghiera incessante e nella frequenza dei sacramenti. 

Vedendo la Croce, la signora fu subito conquistata da quel Gesù che, mai prima d'allora, le era sembrato così autentico. Accolse quindi la visita del Crocifisso a casa sua. Ma dopo parecchie settimane di preghiera davanti a Lui, dopo essere ritornata a messa, alla confessione e alla comunione ed aver recitato parecchie novene, la sua situazione familiare si aggravò senza lasciare alcuna speranza di soluzione in vista.

Tutto sembrava perduto e la signora era al limite dello scoraggiamento. Ma la croce le diede la forza di perseverare in quel cammino di conversione da lei intrapreso. Verso la fine dell'anno 2003, il marito della signora ritornò in seno alla sua famiglia chiedendo perdono a sua moglie per averla fatta tanto soffrire. Gloria a Gesù Crocifisso!

Testimonianza raccolta da Nicole Laflèche,
responsabile della Croce Missionnaria «Io Sono Vivo», Gatineau (Québec).

Se desideri lasciare la tua  testimonianza, clicca qui.